Stefano Gallerani Su Peter Handke

Stefano Gallerani

Su Peter Handke, alla scoperta di un Nobel controverso
24 ottobre 2019
Dalle 18:30  alle 21:00
Sinestetica
Viale Tirreno, 70 a/b, Roma

Grande come una città presenta Su Peter Handke, alla scoperta di un Nobel controverso

Una lezione aperta con Stefano Gallerani a Grande come una città dedicata a Peter Handke: attivo da più di cinquant’anni e appena insignito, tra plausi, polemiche e silenzi, del Premio Nobel per la Letteratura 2019, Peter Handke rappresenta, dai suoi esordi alle opere più recenti, un esempio di rigore e curiosità; l’esempio di un artista che non ha mai smesso di sperimentare forme e linguaggi per capire la realtà e il rapporto che ogni essere umano ha, nella sua imprescindibile individualità, con la rielaborazione delle proprie esperienze sensibili. Ma, anche, un cittadino d’Europa, un viaggiatore, un infaticabile testimone di un tempo – il nostro –osservato  e condiviso a altezza d’uomo e non dall’alto di un osservatorio per cui i confini non sono che tracce su una cartina di geopolitica e gli Stati difformi tasselli di un puzzle impazzito.
Per capire queste e le molte, altre facce di uno scrittore tanto complesso quanto cristallino, non si può che leggere e rileggere le sue opere come quelle dei maestri da lui così spesso evocati – Kakfa, Keller, Stifter, Cervantes o Cézanne.
Se il conferimento del Premio Nobel ha un senso che supera anche le meno banali elucubrazioni sui suoi meccanismi, è proprio questo: rimettere in circolo le opere e le idee che sono alla base della nostra coscienza umana e europea perché l’identità non resti una convenzione, ovvero una lettera morta.

Peter Handke è nato nel 1942. Tra le numerose opere tradotte in Italia: Infelicità senza desideri (Garzanti, 1976), Esseri irragionevoli in via d’estinzione (Einaudi, 1976), La donna mancina (Garzanti, 1979), L’ora del vero sentire (Garzanti, 1980), Saggio sulla stanchezza (Garzanti, 1991), Saggio sul juke-box (Garzanti, 1992), Saggio sulla giornata riuscita (Garzanti, 1993), In una notte buia uscii dalla mia casa silenziosa (Garzanti, 1998), Lucia nel bosco con quelle cose lì (Garzanti, 2001) e Un disinvolto mondo di criminali (Einaudi, 2002). Handke ha firmato anche la sceneggiatura di diversi film di Wim Wenders. Ha vinto il Premio Nobel Letteratura 2019.

Stefano Gallerani è nato a Roma, dove vive, il 4 ottobre del 1975. Nel 2012 ha pubblicato Albacete (Lavieri). Nel 2019 A Buenos Aires con Borges (Giulio Perrone editore)

* info: [email protected]
* accessibilità
– sono presenti barriere architettoniche per l’ingresso
* linee ATAC – http://www.atac.roma.it

* Puoi arrivare a Viale Tirreno 70 B con Bus, Treno o Metro. Queste sono le linee e i percorsi che hanno fermate nelle vicinanze – 343, 83 (Bus); FL1 (Treno); B (Metro)

Grande come una città
Grande come una cittàhttps://grandecomeunacitta.org
Grande come una città è un movimento politico-culturale, nato a Roma, nel Terzo municipio, per promuovere l’incontro fra le persone, creare luoghi e momenti di confronto, nella condivisione di valori come inclusione, nonviolenza, antifascismo, e nel rispetto di tutte le opinioni, etnie, religioni e orientamenti sessuali.

Post correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici

7,571FansMi piace
1,759FollowerSegui
486IscrittiIscriviti

POST RECENTI