Non sapevo di essere sessista. Stereotipi, discriminazioni, disuguaglianze dentro e fuori di me

Giulia Blasi, Elisa Giomi, Associazione Donne in Genere
Non sapevo di essere sessista. Stereotipi, discriminazioni, disuguaglianze dentro e fuori di me
4 Giugno 2019dalle 16:00 alle 19:00
Liceo Classico e Linguistico Statale Aristofane
Via Monte Resegone, 3 Roma

Il Gruppo Terzo in Genere e Licei in Genere di Grande come una città invitano a un incontro con Giulia Blasi e Elisa Giomi, Associazione Donne in Genere.
Secondo appuntamento per il gruppo Licei in Genere, formatosi a seguito dell’invito in assemblea rivolto a Terzo in Genere dagli studenti del Pacinotti-Archimede, insieme a quelli dell’Aristofane, con l’obiettivo di creare una rete all’interno delle scuole del Terzo municipio.

Non sapevo di essere sessista. Stereotipi, discriminazioni, disuguaglianze dentro e fuori di me nasce dal desiderio delle studentesse e degli studenti di far emergere, esporre, rendere pubblici gli atti di sessismo e discriminazione agiti e subiti, consapevolmente o inconsapevolmente, e portarli all’attenzione del dibattito pubblico. Una presa di posizione ma anche un grande esperimento di dialogo e apertura della scuola verso la collettività nella ricerca di un punto di incontro sul grande lavoro che c’è da fare per contrastare violenza, sessismo, omofobia.
L’evento è stato pensato come un laboratorio sulle esperienze e sul vissuto, nella consapevolezza che gli argomenti di cui si parla non sono astratte teorizzazioni. Per poter generalizzare il primo passo è dare un nome a ciò che ragazze e ragazzi sperimentano quotidianamente sulla loro pelle in casa, per strada ma anche nella scuola. Nessun luogo è neutro né esente da dinamiche sessiste e discriminatorie. A inserire queste testimonianze ed esperienze in un quadro più generale abbiamo invitato relatrici competenti e capaci di tradurre concetti complessi in messaggi chiari ed efficaci.

Giulia Blasi scrive da quando aveva quattordici anni, è femminista da quando ne aveva sedici: le due cose si sono incontrate a più riprese. Ha pubblicato Nudo d’uomo con calzino (Einaudi Stile Libero, 2009), e Il mondo prima che arrivassi tu (Mondadori, 2010) e Siamo ancora tutti vivi (Mondadori, 2013), Se basta un fiore (Piemme, 2017). Manuale per ragazze rivoluzionarie. Perché il femminismo ci rende felici (Rizzoli, 2018) è il suo primo libro di non-fiction. Quando se ne ricorda, scrive anche su www.giuliablasi.it

Elisa Giomi è professoressa associata in Sociologia della comunicazione e dei processi culturali presso l’Università di Roma Tre, Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo, dove insegna Sociologia della Comunicazione e dei media, Gender e Media e Comunicazione Pubblicitaria presso i CDL in Dams e Scienze della Comunicazione di Roma Tre. Svolge attività di formazione sulla corretta narrazione della violenza di genere per operatori della comunicazione e delle industrie culturali – Ordine dei Giornalisti, Federazione Nazionale della Stampa. Tra le sue ultime pubblicazioni, Relazioni brutali. Genere e violenza nella cultura mediale, (Il Mulino, 2017) con Sveva Magaraggia, Gender e media (Pigreco Edizioni, 2016).
[https://generattive.wordpress.com/about/elisa-giomi/]

Associazione Donne in Genere, creata nel 1995, apre il Centro Donna L.I.S.A nel 1997 e nel 2002 diventa Onlus. Il suo obiettivo primario è quello di contrastare la violenza sulle donne, e portare avanti iniziative culturali atte a creare una corretta relazione nella famiglia e nella società tra donne e uomini e contrastare così una diffusa cultura patriarcale. Il Centro offre ascolto e consulenza giuridica gratuita alle donne che subiscono o hanno subito maltrattamenti e violenze e organizza seminari, dibattiti, iniziative culturali e corsi di formazione, realizza programmi di solidarietà internazionale, svolge attività di formazione rivolte alle donne volontarie di centri antiviolenza. L’associazione è tra le socie fondatrici della Rete nazionale dei Centri antiviolenza (D.I.R.E.).
[https://centrodonnalisa.it/]

Terzo in Genere è un gruppo nato all’interno di Grande come una città, il laboratorio culturale e politico con cui condivide percorsi e attività e in cui pensa, agisce e si confronta in modo completamente autonomo. È composto da una pluralità di soggetti, donne e uomini con storia, identità, orientamenti e sensibilità molto differenti ma aggregati da una volontà comune: mettere al centro del dibattito pubblico le questioni di genere e scardinare le logiche patriarcali sottese alla vita quotidiana delle persone, alle relazioni, alle gerarchie, allo sfruttamento. Nato soprattutto dalla convinzione che sia proprio la chiave di genere a consentire una rifondazione dell’ordine sociale e politico in direzione di una maggiore coesione e giustizia, si attiva per combattere il perenne lavoro di controllo sul corpo e sulle menti femminili e maschili, la creazione e il radicamento dei peggiori stereotipi, il rifiuto e l’invisibilizzazione di tutte e tutti coloro che non si conformano al modello unico dominante (maschio, bianco, eterosessuale, cisgender). Ha scelto per sé la via femminista alla politica: ascolto, pratica delle relazioni, rifiuto del leaderismo. Si incontra tutte le settimane per confrontarsi e organizzare attività sul territorio.

* info: [email protected]
* web: [email protected]
* accessibilità: non sono presenti barriere architettoniche
* linee ATAC – http://www.atac.roma.it
* fermata Monte Cervialto – linee 90, 80, 93, 344 – Isole Curzolane/Euganei – linee 90, 336, 33

Grande come una cittàhttps://grandecomeunacitta.org
Grande come una città è un movimento politico-culturale, nato a Roma, nel Terzo municipio, per promuovere l’incontro fra le persone, creare luoghi e momenti di confronto, nella condivisione di valori come inclusione, nonviolenza, antifascismo, e nel rispetto di tutte le opinioni, etnie, religioni e orientamenti sessuali.

Post correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici

7,571FansMi piace
1,642FollowerSegui
426IscrittiIscriviti

POST RECENTI